2018, un anno tutto da leggere

La città di salerno


Spostandoci tra gli editori a nord di Salerno, interessanti novità per i tipi di Gaia Edizioni di Francesco D’Amato, che pubblicherà “Operai e studenti uniti nella lotta. 1970-1974”. Il libro di Ubaldo Baldi, con una ricca mole di materiali d’archivio, racconta il post ’68 a Salerno. D’Amato è pronto poi a lanciare sul mercato una novità assoluta: la prima edizione dell’Agenda storica salernitana, realizzata in collaborazione con la Società Salernitana di Storia Patria, l’Archivio di Stato di Salerno e l’Archivio storico del Comune di Salerno. Il primo almanacco, nel centenario della fine della Prima guerra mondiale, avrà come tema “Stai luntan da stu core… Salerno negli anni della Grande Guerra”. Tra le novità da segnalare: “Il turismo in Italia” di Raffaele Palumbo e “La nuova mappa geopolitica di Papa Francesco” di Luigi Rossi.

http://www.lacittadisalerno.it/cultura-e-spettacoli/2018-un-anno-tutto-da-leggere-1.1795835